Tour Leonardo TV Series

Firenze è modellata con il delicato scalpello di geni universali come Michelangelo, Giotto o Brunelleschi e colorata con i virtuosi pennelli di Raffaello, Veronese, Caravaggio, Tintoretto, Vasari o Leonardo Da Vinci. Il Rinascimento, il ritorno ai classici, fu un'esplosione di creatività difficilmente superabile con l'apparizione di artisti molto poliedrici sostenuti dal conto corrente dei Medici, governanti della città per più di tre secoli e il cui miscuglio si rivelò fondamentale.

Dal Duomo di Brunelleschi agli affreschi di Masaccio nella cappella Brancacci, secondo l'Unesco, Firenze contiene "la più grande concentrazione mondiale" di opere d'arte universalmente riconosciute".

Accanto alle antiche Atene e Gerusalemme, Firenze risplende nel mondo come un faro di civiltà. Gravida d'arte, situata in un paesaggio splendido, circondata da una cintura di armoniose colline, Firenze è anche l'espressione, attraverso la sua storia, di tutte le possibili forme di organizzazione politica.

A Firenze, il potere è intrecciato con i mecenati dell'arte, con la riflessione del pensiero politico (Maquiavelo), con lo spirito profetico religioso, con la nascita della lingua e della poesia (Dante e Boccaccio); con le grandi espressioni del rinnovamento artistico moderno che partono da Giotto; da Botticello a Fra Angelico; da Donatello a Michelangelo.

Firenze ha mantenuto inalterato il proprio fascino e splendore del passato. Così si presenta la capitale Toscana, una città piena di fascino che non finisce mai di meravigliare, con i suoi capolavori d'arte, i marmi colorati delle sue chiese e le sue opere architettoniche che evocano la fastuosità e il ruolo svolto dalla città nello sviluppo della cultura e dell'arte rinascimentale.

Il cuore di Firenze è la Piazza del Duomo, con un insieme monumentale che comprende la Basilica di Santa Maria del Fiore con la maestosa cupola di Brunelleschi, il Battistero di San Giovanni, magnifico esempio di romanico fiorentino e il Campanile di Giotto, un capolavoro dell'architettura gotica fiorentina.

Leonardo da Vinci (Leonardo di ser Piero da Vinci) fu una politica fiorentina del Rinascimento italiano.

E 'stato sia pittore, anatomista, architetto, paleontologo, artista, botanico, scienziato, scrittore, scultore, filosofo, ingegnere, inventore, musicista, poeta e urbanista. È morto accompagnato da Francesco Melzi, a cui ha lasciato i suoi progetti, disegni e dipinti. Dopo aver trascorso la sua infanzia nella sua città natale, Leonardo studiò con il pittore fiorentino Andrea de Verrocchio.

Per chi ha visto la grande fiction televisiva 2021 su Leonardo da Vinci  e vuol conoscere gli angoli dove la serie è stata girata, per chi è curioso di sapere la verità sui personaggi veri e di fantasia che si muovono nella incredibile storia della fiction ed in parte nella vita reale di Leonardo, ecco il tour perfetto!

Andremo a scovare canti e piazzette, luoghi frequentati da Leonardo e da Verrocchio, come il convento di Fra’ Luca Pacioli e il sito dove sorgeva la bottega del Maestro di Leonardo, vedremo dove sorge la casa di Ginevra de’ Benci, per la quale Leonardo dipinse il celeberrimo ritratto, e dove nella fiction venne allevato il piccolo Francesco, il figlio segreto di Caterina da Cremona e Ludovico Sforza.

Monna Lisa, il dipinto più famoso al mondo, venne creato a Firenze nel 1504 e la sua modella, Monna Lisa Gherardini del Giocondo, nacque e morì a Firenze.

Solo noi qui a Firenze sappiamo in quale palazzo nacque e dove è sepolta la più famosa modella di ogni tempo, seguiteci e ve lo indicheremo! Parleremo di Salai, il grande amore di Leonardo, delle guerre artistiche tra Michelangelo e Leonardo. Conosceremo meglio Jacopo de’ Saltarelli e vedremo dove viveva questo gigolò di nobile famiglia,   parleremo dell’ accusa di sodomia per la quale Leonardo venne arrestato il 9 aprile 1476. E ancora Ludovico Il Moro e Beatrice D’Este, Cesare Borgia, Bernardo Bembo, Stefano Giraldi e gli altri personaggi veri della fiction.

Chiariremo  il drammatico  rapporto di Leonardo Da Vinci col padre Piero, da cui si è sentito non voluto, abbandonato fin da piccolo, perché Leonardo nacque da una relazione extraconiugale.

Ultimo, ma non ultima, analizzeremo la figura di Caterina da Cremona, la bella, dolce modella sfortunata ed intelligente, che nella fiction rappresenta l’amore della vita di Leonardo, insieme all’amato Salai. Ma……sarà vero? Fu davvero lei, Caterina,  la modella per il dipinto di  “Leda e il Cigno”? Lo scopriremo insieme durante questo tour esilarante, che ci rivela i segreti della vita complicata ed avventurosa di Leonardo nella città del Rinascimento.